LE DECISIONI DOPO IL CONSIGLIO REGIONALE DEL CRV E IL CONSIGLIO DELLA FIDAL. ADOTTATE INIZIATIVE AGONISTICHE DI LIVELLO NAZIONALE E QUELLE RIGUARDANTI IL SOSTEGNO ALLE SOCIETA’, NULLA DI FATTO PER L’ATTIVITA’ IN PISTA E OUTDOOR TERRITORIALE. IL CP METTE A DISPOSIZIONE UN REGOLAMENTO TIPO PER L’UTILIZZO DEGLI IMPIANTI.

I consigli regionali e nazionali, attesi in un momento di particolare tensione nel movimento dell’atletica, hanno affrontato tematiche riguardanti gli aspetti finanziari ed economici dei rispettivi consessi, puntando sugli aiuti da destinare alle società. In particoalre quest’ultimo aspetto, sarà concretizzato da entrambi gli enti gestionali mediante criteri complessivi da definire, anche se il Consiglio federale ha già dato delle indicazioni precise:

( Estratto da: https://www.fidalveneto.com/ufficiale-dopo-13-anni-gli-assoluti-a-padova/ )

  • Per il Progetto Qualità e Continuità (oltre 320mila euro) saranno confermate le classifiche 2019, con il 50% dei fondi che verrà distribuito subito; ulteriori 500mila euro saranno ripartiti alle società sulla base dei primi 24 classificati tra gli allievi e gli juniores, i primi 12 tra le promesse, i primi 16 tra gli assoluti, nei rispettivi campionati italiani, e alle prime 36 società classificate ai campionati italiani a squadre.

Interpretata letteralmente, la classifica sopra esposta dovrebbe ricomprendere alcune società bellunesi, attendiamo ad ogni modo l’elenco ufficiale degli assegnatari per avere conforto di ciò.

  • Tra gli altri provvedimenti che concorreranno al monte risorse in favore delle associazioni sportive, va segnalato che rimarrà a disposizione dei Comitati Regionali, per interventi sul territorio, il 50% dell’avanzo di amministrazione 2019, e il 100% di quello del 2020,
  • Si conferma la già annunciata estensione a tutto il 2021 della validità dei tesseramenti per le categorie promozionali (Esordienti, Ragazzi, Cadetti) sottoscritti per il 2020.

Interessante il panorama della manifestazioni in programma nel prossimo periodo estivo sul territorio veneto. Si segnala i Campionati Individuali e di Squadra Assoluti (1^ prova) a Padova: 28-29-30 agosto e, in anticipo su tutti e degno di nota il Meeting organizzato per il 4 e 5 luglio da ATL-Etica a Vittorio Veneto. Vedi https://www.raisport.rai.it/articoli/2020/05/atletica-post-covid-vittorio-veneto-743096b2-03f2-4898-8394-9a5a1a995180.html?wt_mc=2.www.wzp.raisport_ContentItem-743096b2-03f2-4898-8394-9a5a1a995180.&wt

Nulla di fatto invece per l’attività territoriale. Da questo Comitato era stato proposto al Consiglio regionale di attivare le manifestazioni provinciali per il settore promozionale, già da giugno, nel rispetto ovviamente dei disciplinari gara della FIDAL in corso di redazione e delle Linee guida sanitarie già pubblicate. Tale richiesta era supportata dalla considerazione che la fascia giovanile non ha a tutt’oggi prospettive di confronto, rimanendo nell’ambito dei soli allenamenti potrebbe venir meno la base motivazionale. In merito, il Consiglio regionale, dopo aver ascoltato la posizione del STR e dei CCPP, ha deciso di fissare la data al 31 luglio p.v., oltre la quale si potrà prendere in considerazione l’organizzazione di manifestazioni provinciali dedicate alle categorie giovanili, mentre per gli assoluti e master si potrà partire dopo il 30 giugno.

REGOLAMENTO TIPO PER L’UTILIZZO DEGLI IMPIANTI

Il Comitato, ha ritenuto di elaborare un Regolamento “Tipo” per l’utilizzo degli impianti e metterlo a disposizione delle società. Può essere adottato dai gestori ovvero utilizzato come regolamento interno qualora non sia stato messo altrimenti a disposizione dal gestore dell’impianto. E’ un testo perfettibile e  suscettibile di variazione e aggiornamenti in conseguenza ai futuri provvedimenti sanitari, ad ogni modo, può essere una base sulla quale adattare le proprie esigenze. Si raccomanda, qualora adottato, di concertare il contenuto anche con l’Ente proprietario dell’impianto.

Scarica versione .doc o .pdf:

PROPOSTA TECNICA ON LINE, la Fidal Veneto attraverso il suo Settore Tecnico ha indetto quattro incontri da seguire direttamente con la piattaforma Zoom a livello regionale. Il primo incontro Martedì 12 maggio, seguiranno i successivi il 13, 14 e 23.

RICOMINCIANDO, RISPETTANDO LE REGOLE SENZA OSTACOLI, SENZA RETE, CON FORZA, CON FANTASIA, RICORDANDO DA DOVE SI DEVE PARTIRE, PRONTI A CAMMINARE E CORRERE LONTANO, TUTTI INSIEME… COME SEMPRE“, questo l’incoraggiante titolo dato alla serie di incontri che saranno tenuti dai Responsabili regionali di settore.

Il Centro Studi FIDAL erogherà 0.5 punti di Credito a coloro che parteciperanno almeno a due incontri.

L’iscrizione è immediata, una volta entrati nel seguente link del sito regionale:

cliccate sulla data dell’incontro di vostro interesse e si aprirà automaticamente il form di iscrizione dove saranno richiesti nome, cognome, società di appartenenza, ruolo, mail, cellulare, date conferma trattamento dati e inviate.

Si raccomanda, soprattutto ai neo istruttori, di prendere in considerazione tale agevole e formativa opportunità.

Questo il programma:

FASE 2: Dal 4 maggio attività sportiva individuale libera su tutto il territorio veneto. Riapertura condizionata degli impianti di atletica leggera. L’atletica bellunese si prepara alla ripartenza.

Una giornata attesa quella del 4 maggio, gli annunci sulla liberalizzazione dell’attività sportiva individuale si sono poi concretizzati nell’Ordinanza del Presidente della GRV nr. 46 del 4 maggio 2020. L’attività sportiva non è più legata alla prossimità dell’abitazione ma si può effettuare su tutto il territorio veneto permettendo lo spostamento in auto o con altri mezzi sul luogo di svolgimento. Non è più obbligatoria la mascherina durante lo sforzo fisico, si deve indossare invece durante i momenti di riposo unitamente a guanti o gel igienizzante per la mani.

Più circostanziata la disposizione relativa agli impianti: per la Regione veneto, negli impianti aperti o chiusi, possono essere svolti allenamenti individuali in funzione agonistica, secondo la Presidenza del Consiglio dei Ministri invece, l’accesso è riservato agli atleti considerati di interesse nazionale e internazionale.

La Federazione ha provveduto a redigere appositi disciplinari per l’organizzazione nella forma individuale e distanziata degli allenamenti. A supportare i disciplinari FIDAL, le Linee Guida governative aggiornate e pubblicate il 3 maggio.

Il Comitato provinciale ha inviato a sua volta , alle società affiliate, alle società gestrici e agli enti proprietari, opportune indicazioni sulle modalità di organizzazione degli allenamenti mediante una preliminare concertazione, che individui il numero massimo di atleti da ammettere in pista e la regolamentazione di accesso.

Questo il documento predisposto dal CP:

Questi invece i disciplinari Fidal, la Sintesi del DPCM 26 aprile, l’Ordinanza del Presidente della GRV del 4 maggio u.s. e le Linee Guida governative:

Autodichiarazione da produrre da parte dell’atleta prima dell’ingresso nell’impianto (disposizione federale):

AVVISO CHIUSURA DELLA SEDE DEL COMITATO PROVINCIALE

A seguito dell’emissione del DPCM  9 marzo 2020 recante misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, in cui si estendono sul territorio nazionale le misure di cui l’articolo 1 del DPCM 8 marzo 2020, è determinata la chiusura della sede del Comitato Provinciale di Belluno fino alla data di vigenza delle suddette disposizioni, cioè fino al 3 aprile p.v.

Per ogni esigenza, potete contattare il Comitato attraverso la mail istituzionale:

cp.belluno@fidal.it

o, per necessità più importanti, al nr. di cellulare 329 62 12 850

Si avverte inoltre, che il Comitato Regionale Veneto, da Martedì  10 marzo fino a Venerdì 3 aprile, ha stabilito che il personale rimarrà a disposizione delle società affiliate in modalità smart-working.

Gli uffici regionali saranno contattabili esclusivamente via mail:

Emergenza corona virus. Attività del Comitato provinciale dopo l’emissione delle disposizioni di cui al DPCM del 4/3/2020. Raccomandazioni alle società.

A seguito delle suddette misure di contrasto e contenimento, questo Comitato intende mantenere una condotta essenzialmente responsabile e prudente, posto che solo con un’azione univoca svolta da tutti gli attori della società civile, sarà possibile un’efficace lotta contro l’ulteriore espansione del virus e quindi il rientro nel breve tempo alla normale quotidianità.

Il Comitato provinciale ha assunto le seguenti determinazioni relativamente alle attività di propria competenza:

  • La riunione con le società, prevista nel corrente mese per la programmazione del calendario estivo è annullata.
  • Ad emergenza terminata, si provvederà ad indire ugualmente una riunione con le società affiliate, al fine di risolvere le tematiche residue quali il trattamento e devoluzione della tassa gara e, non ultima, la doverosa illustrazione dell’attività del Comitato.
  • Il calendario gare sarà comunque stilato, almeno per la prima parte della stagione (giugno) in base alla disponibilità delle società che intendono organizzare le manifestazioni del settore giovanile. A tale scopo, le società affiliate saranno contattate via mail a cui sarà unita la bozza del calendario predisposto dal fiduciario tecnico con le istruzioni necessarie.
  • Le gare previste sono quelle minime di cui il regolamento regionale riguardante i campionati ragazzi e cadetti, nonché le prove del Giocatletica Esordienti.

Si invitano le società, ad adottare, allo stato attuale, un atteggiamento di responsabilità e di prudenza volta alla tutela dei propri associati, adottando il principio che ogni soggetto attivo deve assumere tutte le misure necessarie per prevenire la diffusione ulteriore del virus. Nel dubbio, ovvero nell’impossibilità di garantire in  modo concreto  lo svolgimento in modo conforme alle disposizioni del DPCM 4/3/2020, degli allenamenti o di  altra attività connessa alla conduzione delle società, le medesime sono tenute ad annullarle fino al 3/4/2020 o comunque fino a diverso avviso delle autorità governative.

Ulteriori note sono contenute in questo documnto inviato a tutte le società affiliate:

Questo il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 4 marzo 2020:

MEL: CROSS REGIONALE! CdS Promozionale e Master. Prova valida anche come prima giornata del CdS provinciale promozionale.

Quest’anno il calendario regionale prevede due manifestazioni in terra bellunese collegate con la stagione dei Cross, la prima a MEL di Borgo Valbelluna il 16 febbraio e la seconda a Pra del Moro a Feltre, il 21 marzo, valida quale Campionato regionale staffette. Abbinate alle due giornate, il Campionato PROVINCIALE di Società e Individuale di Corsa Campestre categorie promozionali.

Grazie alla disponibilità delle due società organizzatrici (GS La Piave 2000 e ANA Atletica Feltre) è stato possibile il ritorno dei cross regionali in provincia, inoltre, è stata introdotta la possibilità di attuare in due prove il Campionato provinciale dando forma e articolazione al Campionato stesso.

Questo il link dove potete scaricare il dispositivo del Campionato Regionale di Società riservato alle categorie Promozionali e Master previsto a MEL domenica prossima:

Fai clic per accedere a 200216_Valbellun_%2012corss%20Mel_V5.pdf

Mentre qui potete trovare il Regolamento Provinciale del CdS promozionale:

E qui il modulo per l’iscrizione degli atleti della sola categoria Esordienti “A” alla prova di Mel:

Al via il Corso per operatori della Categoria Esordienti. 35 gli iscritti, riscontro più che soddisfacente.

Sono 35 gli iscritti al Corso indetto dalla Commissione Esordienti della FIDAL Belluno, di cui 10 provenienti da Società trevigiane e 7 da Enti di Promozione Sportiva. Presso la Palestra del Liceo Renier di Belluno, si è svolta la prima lezione suddivisa in una parte teorica illustrata da Meryl Pradel (ANA Atletica Feltre) ed altre tre parti pratiche dove le docenti Silvia Slongo (La Piave 2000), Alessandra Buttol (Atletica Agordina) e nuovamente Meryl hanno affrontato, attraverso esercitazioni a cui hanno partecipato i corsisti, le diverse tematiche legate alle capacità motorie preventivamente codificate.

Un intenso lavoro quindi per i partecipanti, che dalle 15.30 alle 18.30 si sono immersi negli argomenti proposti dal Corso, sapientemente esposti dalle docenti. Il secondo e ultimo appuntamento, sabato 22 febbraio, stesso luogo, saranno le docenti Sonia Matten e Laura Naldo (entambe istruttrici presso l’Athletic Club Belluno) ad intrattenere con le esercitazioni pratiche i corsisti, mentre la parte teorica sarà tenuta sempre da Meryl Pradel.

FORMAZIONE DEI TECNICI E OPERATORI DELLA CATEGORIA ESORDIENTI, UN NUOVO CORSO ORGANIZZATO DALLA COMMISSIONE DEL CP. DUE APPUNTAMENTI, L’8 E 22 FEBBRAIO A BELLUNO.

Era il 2014 quando il Comitato provinciale, su un progetto del Settore Tecnico Regionale, propose alle società affiliate e ai loro tecnici un corso di formazione e approfondimento su base essenzialmente pratica al fine di dotare gli operatori del settore esodienti di ulteriori strumenti per operare in modo corretto e vario con i bambini/ragazzi appartenenti a tale delicata fascia d’età.

Dopo questa prima felice esperienza, il Comitato Provinciale, rafforzato oggi da una competente e qualificata Commissione Esordienti, ripropone il Corso a quanti nel frattempo hanno maturato la qualifica di Istruttore di 1° livello e a quanti operano con le categorie giovanili, siano essi tesserati alla Federazione ovvero presso gli EPS convenzionati con la FIDAL.

Il Corso si terrà presso la Palestra del Liceo Renier di Belluno, Sabato 8 e 22 febbraio a partire dalle ore 15.00.

Qui potete scaricare, in formato pdf, il manifesto e la locandina dove troverete tutte le informazioni del caso.

FESTA DELL’ATLETICA BELLUNESE 2019. ATLETI DELL’ANNO CRISTOPHER CECCHET E CHIARA FACCHIN. IL COMITATO PROVINCIALE HA RICORDATO MANUEL BRATTI.

Il 7 dicembre, presso il Centro Parrocchiale San Felice di Trichiana, è andata in scena la Festa dell’Atletica provinciale. Sala gremita oltre i 200 posti a sedere, allenatori, accompagnatori, dirigenti e genitori tutti presenti per festeggiare gli oltre 110 atleti per i podi e prestazioni ottenute durante il 2019, oltre a sette squadre. Nominati gli atleti dell’anno: lo Juniores Cristopher Cecchet (Athletic Club Belluno) e l’Allieva Chiara Facchin (GS La Piave 2000). Insieme agli atleti premiati anche i loro allenatori, ripettivamente Piero D’Incà e Gionni Schievenin. Nominato anche il Giudice dell’anno da parte del GGG del CP, Carlo Costantini che per le suà attività pluridecennale ha meritato l’onoreficenza. Numerose le autorità che hanno risposto all’invito, molti Sindaci di cui Stefano Cesa, Primo Cittadino di Borgo Valbelluna, comune che ha ospitato l’evento. Presente anche Oddone Tubia, Presidente del CP di Treviso, con il quale il Comitato di Belluno ha instaurato un proficuo rapporto di collaborazione. Commozione infine per il momento dedicato a Manuel Bratti, il Presidente provinciale lo ha ricordato con un breve discorso seguito dalla proiezione di un video a cui ha assisitino con grande emozione l’intera platea oltre ai familiari e ai rappresentanti dell’Atletica Longarone, società in cui Manuel era dirigente, allenatore ed atleta.

Sotto potete visionare la galleria fotografica dei premiati (grazie a Patrizia Tremea e Mauro Sommacal).

Atleti dell’anno 2019, Chiara Facchin, Cristopher Cecchet e l’allenatore di Cristopher, Piero D’Incà

SOTTO L’ELENCO DEI PREMIATI

In memoria di Manuel: