PROGETTO ESORDIENTI “RIMETTIAMOCI IN GIOCO”

Il progetto “RIMETTIAMOCI in GIOCO” è stato ideato emesso in pratica dalla Commissione Esordienti, attraverso il coordinamento del Fiduciario tecnico provinciale Stefano Corte e la referente della Commissione Alessandra Buttol.

Questa iniziativa si basa sull’effettuazione di prove ludico motorie da svolgersi a livello locale dalle società, per evitare spostamenti e conseguenti assembramenti non consentiti. Essa comprende diverse esperienze motorie, derivanti dagli schemi classici della corsa, del salto e del lancio, opportunamente “destrutturate” per consentire ai giovani atleti la piena comprensione, fattibilità e divertimento.

Alla base del progetto, ci sono state le necessità di coinvolgere la fascia giovanile dai 6 agli 11 anni (quindi Esordienti C, B ed A) in attività locali al fine di superare il blocco delle manifestazioni indotte dalle linee guida sanitarie contro la diffusione del Covid-19.

Quattro le tappe che sono state previste, due a maggio, una a settembre e l’ultima ad ottobre, nell’ambito delle quali ogni società ha provveduto ad effettuare le prove con i propri esordienti e a formare le liste di punteggi in base ai risultati ottenuti.

L’adesione è stata più che soddisfacente, 234 tra bambine e bambini, rappresentativi delle seguenti società che hanno raccolto ed inviato risultati:

ANA Atletica Feltre, Athletic Club Firex Belluno, Atleticadore – Giocallena, BellunoAtletica MGB, GS La Piave 2000.

Al termine dell’attività decentrata, la Commissione ha deciso di offrire agli Esordienti e alle Società, una giornata di “festa” conclusiva a livello provinciale da svolgersi presso un impianto di atletica leggera.

E’ stata ideata quindi la tappa finale denominata ESORDIADI, che si è tenuta Sabato 23 ottobre presso il Polisportivo di Belluno dalle ore 15.00. L’organizzazione è stata curata dalla Società BellunoAtletica MGB con la collaborazione della Commissione Esordienti.

In conclusione, questo Comitato non può che esprimere soddisfazione per la sostanziale riuscita della proposta data agli Esordienti, ringraziando la Commissione che, al pari della Commissione Ragazzi, ha saputo proporre, in modo competente, valide iniziative per il coinvolgimento dei più giovani che hanno subito la maggiore penalizzazione in termini di possibilità di svolgimento dall’attività sportiva.