Il binomio Enrico Tirel e Africathletics ripropone anche quest’anno la manifestazione “Alla conquista del Castello”, a Feltre sabato 13 luglio

Enrico Tirel, noto ostacolista di stirpe ANA Atletica Feltre, ora Biotekna Marcon, rappresenta e partecipa attivamente alla mission promossa dall’ ONLUS AFRICATHLETICS, sul continente africano, sviluppando iniziative di diffusione e formazione di tecnici dell’atletica leggera.

Afriathletics è nata nel 2015 e subito Enrico è stato coinvolto e si è imbarcato per il Malawi come volontario.

Attraverso il servizio di volontariato offerto da Africathletics, vengono formati agli insegnanti di atletica leggera; nelle specialità, nella metodologie dell’allenamento, nell’organizzazione delle gare, nozioni che poi vengono trasmesse durante l’anno scolastico ai giovani alunni. Vengono anche assegnate borse di studio ai bambini in base al merito scolastico e sportivo. “Mi piace pensare, dice Tirel, che un giorno uno dei ragazzi riesca per meriti sportivi ad avere diritto ad una borsa di studio per frequentare l’università”. A sostegno di ciò, Enrico rinnova l’invito alla terza edizione de “Alla conquista del Castello”, iniziativa sportiva per la raccolta fondi a favore dei progetti di Africathletics. Sabato 13 luglio dunque, tutti a Prà del Moro dove si potrà trascorrere un pomeriggio ricco di eventi collaterali alla corsa competitiva.

4^ edizione Quantin Young Race. Corsa su strada per giovanissimi, giovani e meno giovani (cioè dagli esordienti ai Master 80!). Assegnati i titoli provinciali per le categorie maschili e femminili Allievi, Juiniores, Promesse, Seniores e Master.

Buona la quarta edizione, sempre partecipate le categorie giovanili, tra l’altro abbinate alla 6^ prova della 22^ edizione del Gran Prix Giovani di Corsa su strada. Le categorie assolute e in particolare, quelle Master, potevano riscontrare maggiore partecipazione data la massiccia presenza di runners in provincia. Con la prossima edizione si provvederà ad una maggiore sensibilizzazione di atleti e società in relazione al campionato provinciale seniore/master.

Questi i titolti Campioni provinciali:

Categorie femminili: Allieve Comina Camilla Atletica Dolomiti Belluno, Juniores Comina Arianna GS Quantin Alpenplus, Seniores Gullo Elisa GS Quantin Alpenplus, SF45 Viel Sabrina GS Quantin Alpenplus, SF 50 Rossa Stefania GS Quantin Alpenplus, SF 60 Tonizzo Caterina GS Quantin Alpenplus, SF 65 Salvagno Luigina GS Quantin Alpenplus, SF 70 Colle Maria Grazia GS Quantin Alpenplus.

Categorie Maschili: Allievi Da Rold Patrick Atletica Dolomiti Belluno, Juniores Teza Raffaele Atletica Longarone, Promesse Sirbu Mihail GS Quantin Alpenplus, Seniores Sommariva Cristian Atletica Dolomiti Belluno, SM 45 Isaurico Michele Run&Fun Oltreteam, SM 55 De Bon Fabio GS Quantin Alpenplus, SM 60 De Pellegrin Gianfranco Athletic Club Firex Belluno, SM 65 Caldart Giovanni GS Quantin Alpenplus, SM 80 Roffarè Mirco GS Quantin Alpenplus.

Qui la classifica:

Foto della manifestazione su

https://www.facebook.com/pg/gsquantin/photos/?ref=page_internal

A Mel, il Sindaco e Consigliere delegato allo Sport del Comune di Borgo Valbelluna premiano i cinque atleti del GS La Piave 2000 presenti ai Campionati Italiani Allievi di Agropoli

Presente anche il Comitato Provinciale FIDAL a mezzo del suo Presidente Giulio Imperatore.

L’Amministrazione comunale unitamente al GS LA Piave 2000 hanno promosso un incontro presso il Comune di Borgo Valbelluna per la consegna di un riconoscimento ai cinque atleti (Chiara Facchin, Tino Ferrighetto, Valeria Schenardi, Elena Nessenzia e Cristina Olivotto) che hanno partecipato al recente Campionato Italiano Allievi di Agripoli (SA), riportando piazzamenti di assoluto rilievo sul piano Nazionale.

E’ stata l’occasione, da parte del CP Fidal, di richiamare l’attenzione sulla pista di atletica di Mel, e al suo ormai, non più procrastinabile, completamento. La presenza di una realtà atletica locale in grado di portare in provincia atleti di livello Nazionale non può che rafforzare l’esigenza di avere a disposizione un impianto di atletica completo e gestito dalla stessa GS La Piave 2000.

L’impianto, una volta completato, sarà di riferimento per tutto il movimento bellunese che attualmente soffre una carenza di impianti agibili, completi e usufruibili ove poter praticare tutte le discipline.

TROFEO DELLE PROVINCE TRIVENETE PER RAPPRESENTATIVE RAGAZZI E RAGAZZE. 11 LE PROVINCE PRESENTI. BELLUNO AL 7° POSTO.

La classica rassegna giovanile under 14, quest’anno svoltasi ad Arzignano (VI), ha visto i rappresentanti locali sul podio più alto. La selezione vicentina si è imposta sui campioni uscenti di Treviso e sulla rappresentativa di Venezia, terza. I nostri ragazzi, selezionati dal Fiduciario Tecnico provinciale Stefano Corte, si sono ben difesi mantenendo il 7° posto nella classificaca per rappresentative.

Questi gli atleti bellunesi under 14 convocati nella rappresentativa:

Qui le classifiche:

http://www.fidal.it/risultati/2019/REG20511/RESULTSBYEVENT1.htm

Altre foto sul sito fidalveneto (Fotgallery a cura di Roberto Passerini):

Al via i campionati di corsa su strada. Sabato 6 luglio a Quantin il campionato provinciale individuale Allievi, Junior, Promesse, Senior e Master; Sabato 27 Luglio a Sedico, il campionato individuale per le categorie ragazzi e cadetti.

Si ripropone anche quest’anno il campionato provinciale individuale di corsa su strada distribuito nelle due prove di Quantin e Sedico (A cura, rispettivamente del GS- Quantin Alpenplus e Atletica Fiori Barp). Si inizia a Quantin il 6 luglio, sotto l’estratto del regolamento.

Questo il pieghevole riportante tutte le notizie utili:

Campionati iridati di corsa in montagna, a Valpiana un successo. Veneto, dopo 11 anni, è tornato sul gradino più alto del podio nel campionato italiano cadetti per regioni. Assegnati i titoli dei campioni regionali.

La manifestazione sportiva è stata preceduta dalla giornata inaugurale di sabato 1 giugno a Limana dove sono stati predisposti eventi collaterali di rilievo di cui una mostra sui 25 anni dalla fondazione della società Bellunoaltetica MGB con interessanti riferimenti storici sull’origine della corsa in montagna (l’esposizione è stata curata da Giovanni Viel e Giulio Pavei). Soddisfazione per la società organizzatrice del campionato tricolore, Bellunoaltetica MGB e del comitato organizzatore. Di seguito l’estratto delle classifiche:

MASCHILI

Allievi 1. Massimiliano Berti – S.A. Valchiese –  2. Matteo Bardea – A.S. Lanzada, 3. Mattia Zen -Cus Insubria, 8. Patrick Da Rold -Atl. Dolomiti – Campione regionale. Società: 1. Asd Podistica Valle Varaita, 2. Pol. Albosaggia, 3. Atletica Giò 22 Rivera.

Cadetti: 1. Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana), 2. Samuel Mazzucco- Bellunoatletica M.G.B. – Campione regionale, 3. Davide Ghio -Asd Rigaudo I Love Sport.

Società: 1. Bellunoatletica M.G.B. 2. Atl. Valle di Cembra 3. Asd Pont-Saint-Martin

Campionato italiano per regioni: 1.  Trentino, 2. Veneto, 3. Piemonte.

Ragazzi: 1. Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) -Campione regionale, 2. Michele Moleri-U.S. Rogno, 3. Francesco Ghio -Asd Podistica Valle Varaita. 

FEMMINILI

Allieve: 1. Luna Giovanetti -Atl. Valle di Cembra, 2. Katja Pattis -Sudtirol Team Club, 3. Axelle Vicari-Pol. Sant’Orso Aosta, 17. Lucia De Lorenzo Tobolo-Atl. Comelico-Campionessa regionale. Società: 1. Sportclub Merano, 2. Atl. Valle Brembana, 3. S.A. Valchiese.

Cadette: 1. Beatrice Casagrande-Atl. Due Torri Sporting Noale Campionessa regionale 2. Anna Hofer- Sportclub Merano, 3. Emily Vucemillo-Sportclub Merano.

Società: 1. Sportclub Merano, 2. Atl. Valle di Cembra, 3. Atl. Valle Brembana.

Campionato italiano per regioni: 1. Veneto, 2. Alto Adige, 3. Piemonte.

Ragazze: 1.  Rachele Peloso-A tl. Marostica Vimar Campionessa regionale, 2. Aurora Combi -C.S. Cortenova, 3. Noemi Gini- G.P. Valchiavenna.

Campionato italiano per regioni (combinata cadetti/e): 1. Veneto, 2. Piemonte, 3. Trentino, 4. Lombardia, 5. Alto Adige, 6. Toscana, 7. Valle d’Aosta, 8. Puglia.

Classifiche complete di seguito:

hdr

Le promesse italiane della corsa in montagna si sfidano a Limana: domenica 2 giugno il Tricolore Allievi e Cadetti e il Trofeo delle Regioni

Comunicato stampa

Limana (Belluno), 30 maggio 2019 – Tutto pronto a Limana (Belluno) per i Campionati italiani Fidal di corsa in montagna per le categorie Cadetti e Allievi che si svolgeranno, unitamente al Trofeo delle Regioni per le stesse categorie, domenica 2 giugno nella località di Valpiana (nei pressi di Valmorel, luogo caro allo scrittore Dino Buzzati che qui ambientò il racconto “I miracoli di Val Morel”) e che vedranno confrontarsi quattrocento ragazze e ragazzi. La manifestazione è proposta da Bellunoatletica, società che da un quarto di secolo ha fatto dell’attività giovanile, nelle sue diverse declinazioni, una bandiera. 

«Proporre qui i Campionati italiani è per noi una grande emozione» ha affermato Elio Dal Magro, coordinatore dell’organizzazione. «Stiamo lavorando da mesi a un evento vedrà al via quattrocento ragazzi e ragazze, atleti che rappresentano il futuro della corsa in montagna italiana e, più in generale, del movimento dell’atletica italiana. Al via ci saranno anche squadre che arrivano da Puglia e Sardegna, oltre che da tutto l’arco alpino.  Sarà un evento importante non solo dal punto di vista sportivo ma anche da quello promozionale per il territorio di Limana e per la provincia di Belluno tutta». «Ci tengo poi a sottolineare» ha detto ancora Dal Magro «che questi campionato italiani li dedicheremo a Maurizio Da Rold, atleta di livello nazionale nel mezzofondo che è stato il primo presidente di Bellunoatletica e che, purtroppo, ci ha lasciato dieci anni fa. Un grazie, inoltre, alle tante realtà che ci supportano e ai tanti volontari che in questi ultimi giorni ci hanno aiutato ad allestire i tracciati, messi a dura prova dalle continue piogge di maggio».

Il programma di domenica 2 giugno – Domenica, 2 giugno, il ritrovo di atleti e tecnici è previsto a partire dalle 8 nei pressi della Baita degli Alpini di Valpiana. Le gare prenderanno il via alle 9.10, con la partenza delle categorie Esordienti, seguiti alle 9.30 da quella della categoria Ragazze e dalle 9.45 da quella dei Ragazzi. Alle 10 la prima gara Tricolore, quella delle Allieve. Seguiranno Allievi (10.25), Cadette (10.55) e Cadetti (11.20). Gli Esordienti si confronteranno un un tracciato di 600 metri. Gli atleti delle categorie Ragazzi e Ragazze dovranno percorrere un giro sulla distanza di 1290 metri e che presenta un dislivello positivo di 44 metri. Lo stesso percorso dovranno affrontare le Cadette, impegnate però su due giri e dunque su una distanza complessiva di 2.380 metri per un dislivello di 88 metri. Le categorie Cadetti e Allieve sono attese da un giro medio e uno lungo per 3.240 metri di sviluppo complessivo e 152 metri di dislivello. Gli Allievi, infine, si confronteranno su un giro medio e due lunghi: 4.870 i metri di sviluppo, 238 quelli di dislivello. La cerimonia di premiazione si svolgerà a partire dalle 14.

Il “prologo” di sabato 1 giugno – La manifestazione tricolore di Limana prenderà avvio già sabato. Al mattino, alle 9, a Valpiana si svolgerà una passeggiata ludico motoria per gli alunni delle scuole elementari e medie che vedrà protagonisti anche tre azzurri della corsa in montagna e non solo: Gabriele De Nard, Luca Cagnati e Ilaria Dal Magro. Alle 18, al Palalimana, ci sarà la riunione tecnica mentre alle 18.30 prenderà il via la cerimonia di apertura del Campionato italiano, con la sfilata delle rappresentative, accompagnata dagli Sbandieratori della Città di Feltre. In piazza. A partire dalle 20, cena in piazza delle rappresentative e, a seguire, serata musicale. Da sottolineare che nella giornata di sabato, dalle 17 alle 20, sarà possibile visitare  visitare una documentatissima mostra fotografica, sulla storia della corsa in montagna bellunese e non solo, esposizione curata da Giulio Pavei e Giovanni Viel. 

Per tutti i dettagli sui Campionati italiani: www.atleticadolomiti.com

Ufficio Stampa TI-COMUNICAZIONE www.ti-comunicazione.com Phone +39.347.0722684

Riunione infrasettimanale di Vallesella, portati a termine i CdS Ragazzi e Ragazze e Trofeo Giovanile Cadetti, presenza di atleti sotto la media. Gare di contorno: interessante 2000 siepi e 3000 assoluti la più partecipata.

Questa volta il meteo, nonostante la mattinata non promettesse nulla di buono, ha consentito di portare a termine la manifestazione presso l’impianto di Vallesella, precipitazioni assenti e temperature alla fine accettabili. Da riscontrare la non elevata partecipazione alle prove, soprattutto per quanto riguarda la categoria ragazzi e ragazze, la marcia è andata deserta così come il vortex ragazzi, quest’ultima gara in genere gettonatissima.

Le gare di contorno assoluti si sono rivelate interessanti: i 2000 siepi hanno visto la buona prestazione per Geremia Levis (Atletica Longarone) che ha ottenuto il minimo per la partecipazione ai Nazionali. Da notare che attualmente le siepi si possono svolgere, nel bellunese, solo su due impianti, di cui quello di Vallesella dove è stata predisposta la riviera che rende spettacolare la gara con l’impegnativo superamento della piscina. I 3000 metri hanno visto gareggiare sull’anello 11 concorrenti. Organizzazione a cura dell’AS Vodo di Cadore.

Le classifiche ufficali saranno pubblicate nei prossimi giorni.